Confronto mutuo: come richiedere il prestito senza anticipo?

44

I prestiti non sono sempre solo concessi da banche e grandi enti finanziari, anzi, gli utenti privati ultimamente sono tra gli attori più importanti del mercato. Per un privato il prestito è un investimento: quando si ha un po’ di “liquidità extra” si presta un po’ di denaro ad un utente e si attende che l’investimento frutti grazie agli interessi. Per il privato che richiede il prestito, invece, si presente un’opportunità per un contratto semplice da ricevere, “personalizzabile” e restituibile comodamente secondo le modalità previste dal contratto. In particolare, nella guida di oggi, vorremmo parlarvi dei prestiti senza anticipo: un tipo particolare di contratto che può essere acquisito soltanto presso privati. Se siete interessati a questo tipo di soluzione, vi consigliamo di leggere fino alla fine la nostra guida di oggi: buona lettura.

Prestiti tra privati: introduzione

I prestiti tra privati sono un tipo di contratto che all’estero è usato moltissimo da tutte le tipologie di utenti. Qui in Italia il prestito tra privati è sempre descritto con un’accezione negativa, come se fosse una pratica quasi illegale o pericolosa. In realtà il prestito tra privati deve sottostare a moltissime norme e controlli, realizzati da enti certificati che si occupano soltanto di questo aspetto della finanza. I prestiti tra privati vengono stipulati su apposite piattaforme che seguono gli stessi standard di trasparenza e sicurezza delle banche o degli altri enti più “importanti”. 

Un prestito tra privati, come qualsiasi altri prestito,  sono regolamentati da un contratto che viene stipulato da professionisti. Inoltre, proprio come i prestiti che vengono richiesti alle banche, richiedono l’offerta al creditore di garanzie le quali devono dare la sicurezza che il denaro possa effettivamente tornare nelle tasche dell’investitore. Lo stesso discorso vale per i documenti che sono gli stessi richiesti da banche ed enti finanziari.

La differenza maggiore che si potrebbe riscontrare tra un prestito stipulato tra privati e uno stipulato tra banche è l’assenza di utili aiuti come le agevolazioni statali e così via. Un punto molto importante che dobbiamo per forza spiegarvi prima di procedere oltre sono le spese anticipate che sono spesso presenti nel mondo dei prestiti tra privati così come quelli dei prestiti tra banche. Una spesa anticipata è una somma che va versata al creditore per far sì che il prestito possa essere avviato. Le banche raramente chiedono spese anticipate perché hanno impiegati esperti che elaborano contratti e soluzioni ottimali, ma nel caso dei prestiti tra privati, invece, il creditore dovrà rivolgersi ad un professionista per far stipulare il contratto e così via. 

Perchè un prestito senza anticipo?

Quando si vuole risparmiare è naturale che si cerchi di evitare qualsiasi spesa “superflua”. Alcuni utenti, ad esempio, per risparmiare rinunciano ad utili servizi come il salto della rata, il saldo anticipato e così via. E’ quindi ovvio che un utente, dovendo obbligatoriamente pagare già moltissime spese, preferisca evitare le spese anticipate. Il problema fondamentale con l’argomento che stiamo trattando oggi è il seguente: gli anticipi dipendono dalle scelte che prende il creditore e dal tipo di portale che si utilizza per realizzare il contratto. Facciamo un esempio:

Se il contratto viene stipulato su un portale che offre i propri servizi a pagamento è normale che le spese anticipate siano maggiori. Allo stesso modo, se un creditore vuole essere al cento per cento sicuro dell’affidabilità di un potenziale debitore, potrebbe richiedere al portale di effettuare dei controlli sull’albo dei cattivi pagatori: questo tipo di servizi costa e sicuramente verrà aggiunto alle spese anticipate.

In poche parole: l’anticipo, nel mondo dei prestiti, non dipende molto dalle scelte dell’utente che richiede il prestito, ma dall’utente che elargisce il denaro.  Anche nel caso dei contratti stipulati con le banche la soluzione per non avere spese anticipate è tanto semplice quanto difficile da realizzare: basta rivolgersi a banche che offrono soluzioni senza spese anticipate. 

Per voler essere del tutto trasparenti: risparmiare sulle spese anticipate non è sempre l’idea migliore dato che i servizi che si pagano all’inizio del contratto sono proprio quelli che garantiscono un certo livello di sicurezza e comodità nel saldo o nella stesura del contratto. Consigliamo quindi di valutare in modo molto attento quale sia la scelta migliore per ogni singola situazione.

Ed eccoci arrivati alla conclusione della nostra guida completa di oggi: all’interno della quale vi abbiamo parlato di tutto quello che c’è da sapere sui prestiti senza anticipo. Come ogni volta ci auguriamo vivamente che le informazioni che abbiamo raccolto all’interno del nostro approfondimento di oggi siano state utili e non troppo noiose da leggere. Vi ringraziamo, ovviamente, per l’attenzione e il tempo che ci avete regalato per arrivare fino in fondo alla nostra guida. Se per caso dovessero rimanervi dei dubbi riguardo al mondo dei mutui, dei prestiti e dei finanziamenti, vi ricordiamo che il nostro blog è interamente dedicato all’argomento e potreste trovare moltissime informazioni utili!