Confronto mutuo: richiedere prestito 24 ore a tasso zero, tutte le istruzioni, confronto tra i vari tipi di finanziamento

51

Indice dei contenuti

I mutui sono da sempre una colonna portante dell’economia di molti stati del mondo: la crisi economica del 2009 che ha portato al fallimento della Lehman Brothers è scaturita da una pessima gestione e creazione delle polizze sui mutui. Ad un livello più “umano”, invece, il mutuo è lo strumento che permette a tante giovani coppie e non solo di acquistare la casa dei propri sogni. Per questi motivi qui nel nostro blog ci occupiamo di portarvi delle guide approfondite che vi permettono di accedere con maggiore facilità al mondo dei mutui.

In particolare, nella guida di oggi, vogliamo parlarvi di come richiedere un mutuo in ventiquattro ore a tasso zero: vi mostreremo, step by step, quali sono i passaggi necessari a ottenere il mutuo più veloce tra quelli esistenti. Non faremmo onore al nome del nostro blog se non spendessimo qualche riga della guida per confrontare il mutuo in ventiquattro ore a tasso zero con gli altri tipi di finanziamento disponibili sul mercato. Quindi, se volete entrare a far parte dei moltissimi utenti che hanno firmato un contratto per un mutuo rapido e con tasso bassissimo, vi conviene leggere fino alla fine la nostra guida di oggi.

Che cos’è un prestito in ventiquattro ore a tasso zero 

Iniziamo parlando un po’ del protagonista della nostra guida: il mutuo veloce a tasso zero. Questo tipo di offerta è molto allettante: un finanziamento ottenibile in un giorno lavorativo e con tassi d’interesse pressoché nulli.

Stiamo parlando di un contratto all’interno del quale l’utente richiede una quantità molto importante di denaro e si impegna a restituirla entro un lasso di tempo molto ampio. Ovviamente la somma di denaro sarebbe da restituire con gli interessi ma, dato il tipo di contratto che stiamo trattando, non occorre preoccuparsi di questo aspetto. Il mutuo veloce a tasso zero è, molto probabilmente, la soluzione più conveniente e versatile per quanto riguarda i finanziamenti con tempi di ammortamento molto lunghi.

Tasso zero: è sempre ottenibile?

Non saremmo onesti se non dedicassimo una parte della nostra guida a questo argomento: è sempre possibile ottenere il tasso zero?

La risposta breve che possiamo darvi è: no, il tasso zero è riservato ad un numero molto ristretto di utenti che, per un motivo o per l’altro, hanno diritto a delle agevolazioni. 

Per chi volesse la risposta più articolata alla domanda: il tasso d’interesse, in poche parole, rappresenta il guadagno della banca, è quindi naturale che un tasso, seppur minimo, debba sempre essere previsto dai contratti. In media i tassi d’interesse vanno dal tre per cento al cinque per cento. Gli utenti che hanno diritto al tasso zero sono veramente pochi: si tratta di quelle categorie di utenti che rientrano nelle categorie di persone meno abbienti oppure di quei lavoratori che si impegnano ad investire in zone del paese meno sviluppate. Insomma, per ottenere le agevolazioni bisogna dimostrare di averne diritto e per farlo occorre partecipare ad un bando

A questo punto potreste notare un problema: i bandi, i concorsi e tutte le verifiche che ci permettono di ottenere il tasso zero richiedono tempo, vanificando l’aspetto rapido del mutuo. Purtroppo il mutuo rapido a tasso zero è un’utopia che, al momento, ancora non è ottenibile.

Dove si richiede il prestito veloce?

I mutui e i prestiti veloci possono essere richiesti presso le filiali delle banche oppure negli appositi portali online degli istituti di credito. Solitamente la via digitale è molto più veloce di qualsiasi altra soluzione ed è anche quella che vi consigliamo di seguire se vi serve rapidamente il denaro. Il mutuo in ventiquattro ore può essere richiesto con relativa semplicità seguendo i passaggi che vi spiegheremo nella prossima sezione della guida.

Un piccolo appunto: nel caso in cui si voglia partecipare ad un bando per ottenere l’agevolazione e quindi il tasso zero, occorre richiedere il mutuo agli enti che si occupano di questo tipo di contratti.

Procedura step by step per ottenere un mutuo in 24 ore

Ed eccoci arrivati al capitolo più importante della nostra guida di oggi: il procedimento, step by step, per richiedere un mutuo in ventiquattro ore a tasso zero. 

  1. Il primo passo è quello di scegliere la finanziaria o la banca a cui rivolgersi. 
  2. Il secondo step, invece, è quello in cui dobbiamo decidere se svolgere la procedura online oppure presso la sede della banca.
  3. Il terzo step è quello che ci avvia alla procedura di richiesta del mutuo. In questo step dovremo scegliere il contratto per il quale vogliamo fare richiesta.
  4. Il quarto step inizia con la banca che ci richiede i documenti necessari a confermare la nostra identità. Ovviamente saranno richiesti carta d’indentità, codice fiscale e così via.
  5. Il quinto step è quello che ci avvia alla fase di pre approvazione. dovremo inviare alla banca le nostre garanzie così che l’ente possa valutare se l’investimento si sicuro
  6. Se la banca conferma l’approvazione, a questo punto, possiamo firmare il contratto e avviare il mutuo.

Alternative al mutuo veloce a tasso zero

Come abbiamo avuto modo di osservare, il mutuo protagonista della nostra guida di oggi è molto difficile da ottenere; per questo motivo riteniamo sia utile conoscere alcune alternative:

  • Il mutuo online in 24 ore a tasso fisso:
  • I finanziamenti agevolati a tassi bassi (uno per cento o due per cento)
  • I mutui ipotecari con tasso fisso e basso 
  • I mutui per rinnovo e ristrutturazione agevolati.

Ed eccoci giunti anche oggi alla conclusione della nostra guida completa, all’interno della quale vi abbiamo detto tutto quello che c’è da sapere su come richiedere un mutuo in ventiquattro ore a tasso zero. Speriamo vivamente che la nostra guida di oggi vi sia stata utile e che le informazioni che vi abbiamo fornito non siano state troppo noiose da assorbire. Come sempre vi invitiamo a dare un’occhiata alle altre guide che abbiamo pubblicato, sicuramente troverete molte altre informazioni utili.